Il merito e il privilegio

Un mondo di inetti

Abbiamo sostituito il merito con il privilegio. Abbiamo messo i nostri figli sotto una campana di vetro incapaci di inventarsi un lavoro o di puntare su una specificità o competenza, ma solo in attesa della manna dal cielo. E la manna non è altro che qualcuno che ci consenta un privilegio immeritato a danno degli altri, magari di chi è piu capace. Abbiamo persino allontanato chi ci diceva la verità, per non dover sentire quelle parole che  colpivano l'anima. Abbiamo fatto finta che il silenzio fosse saggezza e non il pesante conflitto tra mente e cuore. Ci siamo vergognati in privato a guardare quei nostri figli senza speranza, mentre in pubblico abbiamo continuato la nostra arroganza. Abbiamo mentito a noi stessi oltre che agli altri, e della falsità ne abbiamo fatto vanto. Adesso il risultato è sotto gli occhi di tutti, una pletora di incapaci che si atteggia a inteligentoni, contorniato da meschini millantatori, da lecchini professionisti, mentre la gente per bene nemmeno li saluta provandone pena e vergogna. Nessuno ha una idea e chi la ha, la tiene per se per non condividerla con sciacalli sordi e ignoranti.

luciano luciani