Il Sindaco è soddisfatto!

Contento lui.....

Non bisogna nascondere la realtà, ieri all’incontro di Valli organizzato a metà dal gruppo politico “Primavera Cerisanese” e a metà dal comitato “Valli deve vivere”, della Contrada non c’era nessuno, o quasi. Infatti, su Facebook “Cerisano al Centro” si è affrettata a bollare gli organizzatori quali “isolati”, tirando dentro "Cerisano Mia" presente alla riunione con i rappresentanti del gruppo consiliare.  Per contro bisogna rilevare che, sebbene i disagi per raggiungere la “villetta” siano evidenti,  c’era gente di Cerisano ad  assistere all’iniziativa. Con orgoglio e vanto, quindi Cerisano al Centro propaganda l’insuccesso dell’iniziativa attraverso i social network. Partiamo da un’analisi seria sul perché la gente si trova distante dai processi politici nella nostra comunità senza dimenticare le debacle registrate dallo stesso Sindaco e la sua squadra in numerose “chiamate” ai cittadini. La politica ha perso affidabilità, non affascina, non interessano le argomentazioni, non sono credibili le persone che rivestono ruoli politici. In sostanza le chiacchiere non appassionano, desterebbero interesse i fatti, che non possono che arrivare dal governo, invero incapace di dare risposte. La gente ritiene i governi autoreferenziali, operanti per i propri tornaconti e per quelli degli amici, ma non è tutto! Cerisano vive una decadenza culturale ed economica che accresce il disagio e rende i cittadini speranzosi nell’ottenere “favori”. Più cresce il disagio, più i piccoli poteri ne approfittano. È l’unico modo per allargare il consenso. Tutto questo favorisce la paura, la paura di schierarsi contro il sovrano. Tutto questo consiglia di rimanere nascosti, magari aspettando le elezioni per poi votare non per una proposta di governo ma per coloro i quali saranno stati capaci di ingannare la gente promettendo la luna. Irrimediabilmente il paese arretrerà ancora……