Di fronte al nulla.....

Si sveglino le coscienze

È difficile scrivere di qualcosa di fronte al nulla. È difficile scrivere per chi non vuole capire. È difficile occuparsi di cose piccole di fronte a qualcosa di più grande, che solo una miopia diffusa non ci consente di vedere. Così una croce in ferro indica la direzione della Chiesa verso la misericordia, verso i poveri in senso inverso allo sfarzo, agli orpelli, al culto di personalità piccole che più piccole non si può. Così una giovane donna impegnata nel sociale che nel suo discorso d’insediamento alla presidenza di uno dei due rami del Parlamento ha dimostrato che, ogni tanto, le competenze possono essere premiate. Forse questa stagione di crisi sociale, economica, culturale potrebbe volgere alla conclusione. Forse il punto più basso è stato toccato e da qui non si può che risalire. C’è tanta strada davanti a noi. C’è tanta strada da fare, irta, disseminate di buche, persino di trappole, di tagliole armate dai mediocri, da chi ha occupato e occupa posti di potere, senza qualità, senza competenze, da chi è responsabile del degrado, da chi è titolare di scempi e brutture. È difficile di fronte a tanto. Proprio per misericordia. Chissà forse un giorno.......