Giri di Valzer

Burocrazia & Politica

Un paese di fenomeni! Non c’è altro da dire! Solo qualche mese fa il segretario comunale fu “costretto” a lasciare la mano senza spiegarne i reali motivi. Si imbastirono delle supposizioni nemmeno tanto inverosimili, visto che mancava una sua firma su qualche atto che da li a poco sarebbe stato oggetto di un clamoroso dietrofront, ma non mancò l’occasione per gustare un fresco prosecco con salatini e noccioline (pagate con spese di economato?) per il commiato al capo della burocrazia comunale. Ritorna al suo posto dopo un annetto, senza banda e senza picchetto d’onore tanto meno accolto dai botti dello spumante, ancora una volta senza spiegazione alcuna. Il libro paga del comune annovera un nuovo consulente al quale pare affidino “in remoto” la “gestione” dell’ufficio finanziario. Strano, molto strano! In sede di approvazione di Bilancio il “soggetto” in questione non era presente, a “rappresentare” l’ufficio c’era il Sindaco in carne, ossa e barba. Perché il Sindaco? Non reggeva l’ufficio il titolare del settore tecnico? Certamente! Fin quando si è opposto con un parere sfavorevole alla deliberazione sullo sperpero di risorse per il Festival delle Serre. Non voleva certo “sporcarsi” le mani in occasione di deliberazione “pre–dissesto”. Ma giuriamo di non essere a conoscenza se sia stato il “tecnico” a scappare o il Sindaco a cacciarlo. Qualcuno di voi saprebbe dircelo?